lunedì 8 febbraio 2016

Frittelle veneziane ripiene alla crema









Buongiorno ragazze oggi voglio deliziarvi con queste magnifiche frittelle fatte per carnevale.
Provatele sono buonissime e super leggere una tira l'altra.

Ingredienti: 
300 gr di acqua 220 g di farina 00 
80 gr di burro 
1 pizzico di sale 
60 gr di zucchero semolato 
1 pizzico di sale 
4 uova medie (valutare in base all’assorbimento della farina) 
3 gocce di olio essenziale al limone (oppure la scorza grattugiata) 
Per friggere 1 litro di olio di semi di arachide 
zucchero a velo per spolverare 

Per la crema pasticcera ho utilizzato la ricetta tratta da Buttalapasta.

Preparazione: Portate a bollore, l’acqua, il burro tagliato a cubetti, il sale e lo zucchero, gli aromi se usate gli oli essenziali altrimenti la buccia va messa alla fine. Aggiungete tutta insieme la farina e mescolate velocemente per evitare la formazione di grumi. Fate cuocere ancora fino a formare una palla, e aspettate che si formi appena la patina sul fondo della pentola ci vorranno appena due minuti. Mettete l’impasto in una ciotola giusto il tempo di fare intiepidire, circa 15 minuti. Aggiungete  le uova uno alla volta, mescolando a mano o con il gancio spatola in planetaria. Alla fine vi ritroverete con un impasto denso e cremoso allo stesso tempo e se fate la prova con un cucchiaio, scende a nastro spezzandosi ma a fatica. Fate riposare l’impasto giusto il tempo di portare l’olio a temperatura. Fondamentale la cottura, l’olio deve essere caldo ma non troppo se l’olio è troppo caldo le vostre frittelle non si apriranno nel modo corretto e risulteranno piene e pesanti allo stesso tempo. la migliore cottura l’ho avuta con l’olio intorno a 160°, inserite le palline di impasto e alzate il fuoco, da questo momento controllate che comunque la temperatura dell’olio non superi i 175/180 gradi. Facendo così si espandono in modo corretto e verso la fine colorano. Fate cuocere tutti i lati fino a doratura. Quando saranno pronte con una schiumarola appoggiate su un piatto coperto con carta assorbente per fare asciugare l’olio in eccesso. 

5 commenti:

  1. mi sto trattenendo a non fare questi dolci golosi ma credo che non resisterò ^_*
    ottimi e golosi ...brava
    lia

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesca, ben ritrovata con queste golosità da quanto non ti leggo!!!!! Tutto bene???? Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Francy! Come stai?
    Non hai idea di quanto abbia cercato una buona ricetta di questi dolcetti!
    Grazie per averla condivisa, la proverò appena possibile!
    Bacioni,
    Ago

    RispondiElimina
  4. buonissime, grazie per questa ricetta:-)
    e complimenti per il blog!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails