martedì 28 settembre 2010

Taijne di salsiccia e funghi con tomini affumicati




Oggi mi sono fatta un bel viaggio in Marocco giusto per cambiare aria e assaporare gusti nuovi. Non pensate che sono impazzita semplicemente ho potuto utilizzare un bellissimo Tajine della meravigliosa Emile Henry.
Vi chiederete sicuramente cosa sia e come si utilizza e sono sicura che siete rimaste estasiate dalla sua bellezza(io mi sono innamorata!!!! E' troppo bello anche solo come soprammobile).
Tajine è un termine in uso in Marocco,Tunisia e Algeria per indicare lo stufato in genere, derivato dalla pentola usata per cuocerlo.
Esso è un recipiente marocchino in terracotta con coperchio conico che puo' essere usato sia in forno che sulla fiamma.
Il piatto tradizionalmente è fatto interamente di terracotta, spesso smaltata o decorato, composto da due parti: una parte inferiore piatta e circolare con i bordi bassi, ed una parte conica superiore che viene appoggiata sul piatto durante la cottura. La forma del coperchio è pensata per facilitare il ritorno della condensa verso il basso e presenta sulla sommità un "pomello" che ne facilita la presa. La parte inferiore viene usata per servire il piatto in tavola.
Si possono fare svariate ricette con il pollo, l'agnello e le verdure.
Io ho fatto una ricetta buonissima con i funghi, la salsiccia ed i tomini e tutti siamo rimasti estasiati dal sapore che aveva questo piatto.
Spero di avervi incuriosito e spero che proverete anche voi a utilizzare il Tajine.
Se volete un oggetto veramene bello acquistate il Tajine dell'Emile Henry veramente un'oggetto unico.

TAJINE DI SALSICCIA E FUNGHI CON TOMINI AFFUMICATI FONDENTI
Ingredienti per 4 persone

8 salsiccie (tipo luganega)
4 tomini
600 g di funghi misti (porcini, chiodini, galletti)
200 g di pancetta affumicata
1 bicchiere di brodo
1 mazzetto di prezzemolo
1 rametto di rosmarino
1 spicchio di aglio
4-5 foglie di salvia
Olio extravergine di oliva
Sale

Preparazione:
Pulire i funghi con cura eliminando tutte le tracce di terra. Tagliare la pancetta a dadini. Tritare le erbe aromatiche.
Tagliare la salsiccia a pezzetti regolari e forare il budello con i rebbi di una forchetta.
Nella base della tajine unire un filo di olio extravergine di oliva, lo spicchio di aglio e la pancetta e rosolare a fuoco dolce. Quando la pancetta inizia a prendere colore aggiungere i funghi, alzare la fiamma e continuare la cottura.
Aggiungere le erbe tritate e, dopo circa 5 minuti, abbassare la fiamma. Versare il brodo, unire la salsiccia, coprire con il coperchio e portare a termine la cottura.
Aprire la tajine, adagiare i tomini tagliati a spicchi sopra la carne e i funghi, aggiungere un pizzico di sale affumicato e coprire di nuovo con il coperchio.
Alzare la fiamma e continuare la cottura giusto il tempo per far fondere i tomini.

Con questa stupenda ricetta partecipo alla raccolta di Federica

domenica 26 settembre 2010

KÄSE SAHNE TORTE




Buona domenica!!!!!! Come state?? Il tempo qui da me è pessimo pioggia,pioggia e pioggia......
Peccato, perchè a Trieste in questi giorni ci sono i mercatini europei e la pioggia rovina questa bellissima iniziativa cittadina.
I mercatini europei a mio parere sono bellissimi perchè ci sono bancarelle provenienti da tutta europa che vendono le loro tradioni culinarie ed oggetti di altro genere.
La torta che vi presento oggi è una torta di origine austriaca moolto rinomata. In tutte le pasticcerie austriache è presente con i brezzel naturalmente, altra loro tradizione.
Io ho abbinato le susine ma si possono sostituire con altri frutti. Ho fatto questa torta principalmente per mio padre che ogni volta che andiamo a fare un giro per l'austria rimane molto affascinato da queste torte molto alte e molte belle da vedere.
La mia l'ha apprezzata moltissimo ed è molto felice che l'ho fatta per lui. Spero vi piaccia!!!!!


Per la base:
2 uova
1 cucchiaio d'acqua
80 gr. di zucchero
70 gr. di farina 00
30 gr. di maizena
1 cucchiaino da the di lievito per dolci

per il gelè di susine: 600 gr. di susini freschi
4 fogli di gelatina paneangeli

Per la base:
per la crema:
550 gr. di ricotta di mucca
200 gr. di mascarpone
150 gr. di yoghurt naturale
120 gr. di zucchero
7 fogli di gelatina
1 limone
300 ml. di panna fresca

Fare la base: lavorare con le fruste elettriche le uova, l'acqua e lo zucchero per almeno 10 minuti fino ad ottenere un composto molto schiumoso. A parte mescolare la farina, la maizena e il lievito per dolci e setacciarli nel composto a base di uova. Incorporare delicatamente con una spatola dal basso verso l'alto. Rivestire una tortiera a cerniera di 26 cm. di diametro di carta da forno bagnandola leggermente in modo che aderisca perfettamente, versarci l'impasto e cuocere in forno preriscaldato a 175°C per 20 minuti. Far raffreddare e quindi ritagliare del diametro e dell'altezza desiderata (se non avete un anello da pasticceria come noi, potete tranquillamente usare la stessa tortiera rivestendo i bordi di acetato o di carta da forno bagnata e strizzata e fatta aderire perfettamente)
Per il gelè di susine: Utilizzando un frullatore ad immersione ridurre in purea susine, ammollare i tre fogli di gelatina in acqua fredda, riscaldare una parte della purea di susine e sciogliervi la gelatina mescolando bene. Aggiungere al resto del composto di susine e versare sulla base della torta. Mettere in frigo e far addensare per almeno un'ora. Io ho messo il gelè a raffreddare in un barattolo e poi l'ho aggiunto a cucchiaiate in vari strati della torta a creare un pò un effetto marmorizzato. Scegliete pure voi il metodo che preferite.
Per la crema: spremere il limone e prelevarne il succo. In una ciotola unire il succo di limone, la ricotta, il mascarpone, lo yoghurt e lo zucchero e mescolare bene con una frusta. Riscaldare una piccola parte del composto e scioglierci i 6 fogli di gelatina prima ammollati in acqua fredda. Aggiungere al composto freddo e continuare a lavorare molto bene con la frusta. Quando la crema comincia ad addensare leggermente, montare la panna ed aggiungerla delicatamente alla massa. Versare il composto sulla torta fredda e mettere in
frigo per qualche ora. Nel caso voleste ottenere l'effetto marmorizzato, fate degli strati alternati di gelè di susine e crema al formaggio e alla fine mescolate con una forchetta fino ad ottenere l'effetto desiderato. Decorare a piacere.


Con questo post partecipo al blog candy di Imma


mercoledì 22 settembre 2010

Bavarese allo yogurt con rosa all'uva fragola



Auguri nonna!!! Oggi dedico questa meravigliosa rosa alla mia nonna che ha il compleanno!!!
Per questa bellissima occasione ho pensato ad un dolce speciale diverso dalla solita torta rotonda... Siccome a lei questo bellissimo stampo a forma di bocciolo della pavoni piace tantissimo ho pensato subito di approfittare e farle una buonissima bavarese allo yogurt e gelatina di uva fragola.
Quando l'ha vista è rimasta senza parole ed era felicissima della sorpresa, inoltre ha apprezzato moltissimo anche la bavarese.
La bavarese la faccio raramente ma è buonissima soprattuto questa allo yogurt è molto fresca e delicata.
Con questa ricettina partecipo inoltre al bellissimo contest di Sara "yogurtiamo?".Spero vi piaccia .....ciaoooooo



Ingredienti:

400g di panna
330g di yogurt intero
70g di miele
13g di gelatina
1/2 bustina di vanillina

Ingredienti per la rosa all'uva fragola:

250g di uva fragola
40g di zucchero
2 fogli di gelatina


Preparazione:

Per prima cosa preparare la gelatina d'uva fragola.
Lavare l'uva fragola e togliere i semi interni, frullare e filtrare per togliere i frammenti della buccia.
Porre in un tegame con lo zucchero fino all' ebollizione e togliere dal fuoco.
Strizzare la gelatina precedentemente ammollata nell'acqua fredda e aggiungerla all'uva fragola.
Con un cucchiaio mettere la gelatina nelle fessure della rosa.
Porre la rosa nel frigorifero per 3 ore oppure mettere nel freezer per accelerare i tempi di solidificazione.

Per la bavarese:
Ammollare la gelatina nell'acqua fredda. In una casseruola scaldate a fiamma dolce lo yogurt con il miele, stemperatevi la gelatina ben strizzata, aggiungete la vanillina e fate raffreddare.
Quando il composto inizia ad addensarsi amalgamate la panna montata.
Versate la crema nello stampo a rosa e tenete in frigo per 6 ore o più.
Sformate la bavarese e decorate a piacere.


Con questa ricetta partecipo al bellissimo contest di Sara "yogurt..tiamo?"


lunedì 20 settembre 2010

Chiffon cake




Ecccooomiiiiii !!! Buona settimana a tutti!!!! Come è andato il week end?? Io ho avuto due giorni continui di pioggia e vento, che amarezza!!!! Oggi vi posto una ricetta INCANTEVOLE!!!
L'altro giorno io e mia madre ci siamo ritrovate senza fette biscottate per la colazione e abbiamo pensato di provare a fare un bel chiffon cake.
Il chiffoncake è un dolce di origine americana MOOLTO leggero, soffice e di una bontà unica.
Si possono fare diverse varianti anche con la glassatura. Visto il suo successo che ha riscosso in famiglia credo che in seguito ne proverò altre varianti.
Per fare questa meraviglia è indicato usare lo stampo apposito che è molto difficile da trovare nei negozi( almeno per me' è stato impossibile trovarlo).
Per acquistare lo stampo basta andare sul sito di lineacarta, un fornitissimo negozio on-line di accessori per pasticceria, dove potete trovare lo stampo da chiffoncake della Wilton in due misure: da18cm e da 24cm.
Forza mettetevi subito al lavoro, acquistate lo stampo e provate subito a realizzare questo dolce Fantastico!!!! Un bacione!!!!!


Ingredienti:
4 tuorli grandi
20 g di zucchero
60 g di acqua
60g di olio di semi
80 g di farina "00
1 fialetta di aroma vaniglia
1/2 cucchiaino di lievito in polvere (facoltativo)

4 albumi grandi
90 g di zucchero
8 g di maizena
zucchero a velo a piacere

Lavorare i tuorli con lo zucchero, aggiungere l'acqua, l'olio, l'estratto di vaniglia e la farina setacciata ed amalgamare bene il tutto, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Montare gli albumi con le fruste, quando incominciano a diventare spumosi unire lo zucchero con la maizena, un po’per volta, e continuare a montare fino a quando la meringa non risulterà lucida e soda. Unire 1/3 di meringa al primo impasto, incorporarla delicatamente con movimenti circolari dal basso verso l'alto, incorporare allo stesso modo la meringa rimasta. Versare l 'impasto in uno stampo per chiffon/angel food cake Wilton da 18 cm, senza imburrare (fondamentale per poter capovolgere il dolce, una volta cotto, senza che si stacchi dallo stampo), e cuocere a 150°C per circa 50 minuti.
Quando il dolce è cotto, toglierlo dal forno e capovolgerlo immediatamente, sistemandolo sul collo di una bottiglia oppure sui piedini dell’apposito stampo, in modo tale che il vapore possa fuoriuscire liberamente dal dolce. Questo passaggio impedisce al ciambellone di collassare e aiuta a mantenere un’alveolatura aperta e regolare e, di conseguenza una leggerezza ed una consistenza soffice ed elastica. Lasciarlo raffreddare del tutto e sformarlo aiutandosi con una spatola o con un coltello a lama liscia e decorare con lo zucchero a velo.

venerdì 17 settembre 2010

Arancini di riso al prosciutto e formaggio



Piove!!! Mannaggia che scatole!!! Spero che quest'inverno non piova tanto come l'anno scorso.
Oggi vi porto in una regione dove la pioggia è scarsa e fa molto caldo...... La bellissima Sicilia.
Da quando sono andata a visitarla me ne sono innamorata e mooolto spesso troverete post di ricette siciliane nel mio blog.
Vi presento qui di seguito uno dei piatti tipici siciliani salati che adoro di più.
Gli arancini sono buonissimi e possono essere conditi in maniera diversa. I classici sono al ragù oppure con mozzarella e prosciutto( i miei preferiti).
Sono semplici da preparare e abbastanza veloci. Spero che la ricetta vi piaccia e vi auguro un buon fine settimana.


In un litro di brodo far cuocere il riso con un filino d'olio.
Una volta che tutto il brodo è stato assorbito, continuare la cottura finché il riso non giungerà a cottura. Aggiungere, subito dopo il parmigiano e le bustine di zafferano. Riporre il riso in frigo per almeno 2 ore.
Tagliare il prosciutto cotto e la mozzarella a dadini.
Con le mani bagnate formate delle pallette di riso del diametro di 6 cm circa. Scavare una nicchia in ciascun arancino e riempirla con il prosciutto e la mozzarella. Chiudere bene l'arancino, infarinarlo passarlo in un uovo leggermente sbattuto e salato, passarlo nel pangrattato e mettere in frigo per almeno 2 ore.
Friggere in fine in abbondante olio caldo.

martedì 14 settembre 2010

Torta bounty- Una torta speciale per una persona speciale




Oggi è una giornata veramente speciale per me. Vi chiederete perchè il 14 settembre?? Semplicemente perchè oggi è il diciannovesimo compleanno del mio fidanzato e questa torta è dedicata a lui. Ho studiato moltissimo che torta fare per il suo compleanno ma non riuscivo a trovare niente di adatto fino al momento in cui mi passa sotto gli occhi questa ricetta.
Questa torta è molto simile al classico bounty al cioccolato e cocco.
E' formata da un pan di spagna al cioccolato e una crema alla ricotta, mascarpone e cocco.
Il mio fidanzato è rimasto molto entusiasta e gli è piaciuta molto spero anche a voi!!!

Ingredienti:
Per il pan dispagna al cioccolato: 5 uova
150g di zucchero
45g di farina oo
45g di fecola di patate
30g di cacao
pz di sale

Per la farcia:
500g di ricotta
250g di mascarpone
6 cucchiai di zucchero a velo
6 cucchiai di cocco grattugiato Noberasco
scaglie di cocco

Scaldare le uova con lo zucchero sul fuoco mescolando con una frusta fino a raggiungere la temperatura di 40 -45 gradi.
Trasferire il composto nell'impastarice e montarlo con la frusta fino a quando diventa spumoso ( circa 15 minuti).
Aggiungere le polveri, precedentemente setacciate, incorporandole con dei movimenti dal basso verso lalto per non smontare il composto.
Imburrare ed infarinare uno stampo da 24 cm di diametro e porre il composto in forno a 180 gradi per 15-18 minuti.


Mentre aspetto che la torta si raffredda preparo la crema con la ricotta, il mascarpone, 250gr di ricotta, il zucchero a velo ed il cocco. Monto tutto con le fruste e tengo in frigorifero. A torta ben fredda, taglio orizzontalmente e ricopro una metà del dolce con abbondante crema. Poi ricolloco l'altra parte di torta e ricopro tutta la superficie, compreso il bordo di crema al cocco. Infine, con santa pazienza, rivesto il tutto con le scaglie di cocco che creano quest'aria molto chic ed inusuale.

Con questa torta partecipo al contest della casetta di cioccolato


sabato 11 settembre 2010

Cheesecake all'uva fragola, fichi e qualche noce




Buon week end a tutti !!! Ed eccomi qua oggi a presentarvi un altro cheesecake molto buono.
Ieri sono andata a raccogliere della buonissima uva fragola da un nostro vicino di casa e subito dopo ho iniziato a pensare cosa potevo realizzare con lei, ma apparte la classica schiacciata non avevo trovato nulla.
Successivamente mi è venuta l'illuminazione un cheesecake.
Mi scuso per la monotonia del mio blog di postare ultimamente solo ricette di cheesecake ma li adoro!!!
Inoltre su questo cheesecake ho utilizzato anche di fichi che sono andata a raccogliere nel mio giardino.
Spero vi piaccia!!!!

Per la base:
60 gr di burro
60 gr di zucchero
1 uovo
80 gr di farina
5 gr di lievito per dolci vanigliato
un pizzico di sale

Per il ripieno:
400 g di ricotta morbida
2 uova grandi
50 g di gherigli di noce tritati + qualcuno per la decorazione
80 g di zucchero
10 fichi verdi
1 grappolo di uva fragola
4 cucchiai di miele per spennellare
un pizzico di sale

Innanzitutto prepariamo la base. Utilizzando le fruste elettriche, montate il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso, poi incorporate l'uovo, la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale. Foderate il fondo di uno stampo a cerchio apribile di 22 cm di diametro con la carta da forno, incastrandola col bordo, e imburrate e infarinate i bordi. Versatevi l'impasto e, utilizzando il dorso di un cucchiaio leggermente inumidito, livellatelo accuratamente, quindi cuocete la base in forno caldo a 150° per 30 minuti.

Separare i tuorli dagli albumi, montare i primi con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungere la ricotta e mescolare con cura. Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale, amalgamarli con delicatezza al composto precedente. Tirare fuori la base cotta dal forno, distribuire i chicchi d'uva precedentemente lavati, asciugati e privati dell'osso interno, coprendo tutta la base della torta e versare sopra il composto livellandolo bene. Rimettere in forno a 160° per circa 40 minuti circa( fate la prova stecchino al centro) e lasciarlo raffreddare in forno con lo sportello mezzo aperto.
Una volta freddo distribuire sulla supeficie delle noci tritate, coprire con le fette di fichi, decorare con i gherigli di noce lasciati interi e spennellare con del miele diluito con poca acqua.

mercoledì 8 settembre 2010

Cheesecake allo yogurt fragoloso di keith haring






Buongiorno care mie oggi ho deciso di trasformarmi in artista e fare una bella opera d'arte!!!
Starete pensando che sono impazzita vero??? Invece no ho solamente deciso di partecipare al favoloso contest delle care sorelle in pentola intitolato l'arte in cucina.
Prima di mettermi al lavoro ho analizzato tutte le opere dei pittori che conoscevo per vedere quale sarebbe stato più adatto alla mia torta.
Alla fine ho deciso di riprodurre un dipinto di keith haring. Questo pittore per me è molto importante in quanto l'ho portato come tesina di artistica all'esame di terza media ed avevo fatto un figurone. Spero di fare la stessa figura anche con le care sorelle in pentola e stupire tutti voi per la mia bravura nel disegno.
I lavori di Keith Haring rappresentano la cultura di strada della New York degli anni ottanta.
Haring non ha mai smesso di credere che l'arte fosse capace di trasformare il mondo, poiché le attribuiva un'influenza positiva sugli uomini.
La base è una cheesecake allo yogurt , il contorno della figura è dipinto con una penna di cioccolato e spruzzato all'interno del cocco grattuggiato.
Questo bellissimo cheesecake è stato realizzato con lo stampo della Pavoni Easycake.
Inoltre mi sono cimentata veramente nella pittura per fare i fiorellini di panna semimontata che ho dipinto con un pennellino.
Spero vi piaccia!!!

Ingredienti
Per la base:
300 g. di biscotti secchi al cioccolato
150 g. di burro fuso

Per farcire:
8 g. di colla di pesce
275 ml. di yogurt alla fragola
250 ml. di panna
4 cucchiai di zucchero a velo

Per la decorazione:
Penna di cioccolato
cocco grattugiato q.b
fragole

Procedimento:
Per la base croccante: frullate i biscotti nel mixer, fino a renderli una farina. Unite il burro fuso e mescolate bene. Aiutandovi con un cucchiaio rivestite il fondo di una tortiera di 26cm di diametro con questo composto e appiattite bene. Mettete in frigo a riposare.
Preparate la crema, mescolando lo zucchero con lo yogurt; mettete i fogli di gelatina dentro un recipiente di acqua fredda per 10 minuti; strizzateli e fate sciogliere la colla di pesce con un paio di cucchiai di acqua e aggiungetela allo yogurt. Montate la panna e incorporatela al composto.
Versate la crema sui biscotti e ponete in frigorifero per almeno 3 ore prima di servire.

Se volete come me fare gli artisti passate le 3 ore date spazio alla vostra fantasia e decorate a piacere la torta.

Con questo "capolavoro" partecipo al favoloso contest "l'arte in cucina"



Inoltre partecipo alla bellissima iniziativa legata ai sostenitori del blog"diariodellamiacucina"

domenica 5 settembre 2010

Cheesecake fichi e noci




Buon weekend !!!!! Il mio bel contest è scaduto già da qualche giorno e stamattina ho fatto l'estrazione dei due vincitori che si aggiudicano un bel regalino.
Inoltre i giorni passano e l'autunno è alle porte ed i fichi che ho in giardino mi supplicavano di raccoglierli.
Ho pensato bene di fare un bel cheesecake, che a casa mia come tipo di dessert è molto apprezzato, sia dai miei famigliari che dal mio "lui".Questo cheesecake è stato realizzato con uno stampo della Pavoni chiamato easycake .
EASY CAKE è composto da una fascia in silicone platinico al 100 % e da un piatto in vetro temperato resistente a graffi, tagli e a temperature elevate. Quest'assoluta novità, ideale per impasti densi, permette di servire direttamente sul piatto in vetro i prodotti dolci o salati realizzati in forno, frigorifero o freezer.
Per vedere chi sono i fortunati vincitori del contest leggete sotto.



Ingredienti:
100 g di yogurt greco intero

400 g di ricotta morbida

3 uova

200 g di biscotti tipo Digestive

80 g di burro

50 g di gherigli di noce

80 g di zucchero

10 fichi verdi e neri

4 cucchiai di miele

10 g di gelatina in fogli

un pizzico di sale






Trita nel mixer i biscotti con i gherigli di noce, aggiungi il burro sciolto su fiamma bassissima e compatta il composto sul fondo di uno stampo da 26cm di diametro, rivestito con carta da forno. Separa i tuorli dagli albumi, monta i primi con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungi la ricotta e lo yogurt e mescola con cura. Monta gli albumi a neve con un pizzico di sale, amalgamali con delicatezza al composto precedente e versa il tutto nello stampo. Cuoci il cheese cake in forno preriscaldato a 160° per circa 40 minuti e lascialo raffreddare. Sbuccia otto fichi, schiacciali con una forchetta, riuniscili in una casseruola con il miele e cuocili su fiamma bassa per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo ammorbidisci la gelatina in acqua fredda, strizzala e aggiungila alla purea di fichi. Versa la gelatina di fichi sul cheese cake, trasferisci il tutto in frigo e lascialo riposare per almeno 6 ore. Taglia a fette i fichi rimasti, disponili sul dolce, toglilo dallo stampo e taglialo a quadrotti. Servilo con yogurt greco e gherigli di noce spezzettati.


Ed eccoci qua arrivati finalmente al verdetto finale .
Sono molto felice che questo contest abbia avuto ben 57 ricette che hanno partecipato, non avrei mai immaginato cosi' tante.
Le mie manine hanno estratto due vincitori uno per ogni categoria. Successivamente farò anche un PDF ma devo capire come realizzarlo.
Adesso passiamo subito ai vincitori:

Si aggiudica il premio per i crumble dolci il numeroooooooooooo...........................52

Crumble di pesche, mandorle e te matchà di Angela

Passiamo invece al salato..

Si aggiudica il premio per il crumble salato il numerooooo............. 23

Crumble di mandorle e zucchine di Una zebra apois


Comunque volevo congratularmi con tutte voi perchè siete state bravissime ed avete fatto delle ricette favolose!!!!
Chiedo gentilmente alle due vincitrici se possono mandarmi a questo indirizzo e-mail dolcigolosepazzie@gmail.com i loro indirizzi per spedire gli omaggi.

Un grazie di cuore a tutte ed al prossimo contest!!!!!

mercoledì 1 settembre 2010

Millefoglie di melanzane, con mozzarella di bufala, pomodoro e pesto



Ed eccomi qua a proporvi finalmente qualcosa di salato !! Credo di avervi annoiato con i dolci, ma cosa ci posso fare se sono la mia passione??
Dovete ringraziare di cuore la raccolta sulle melanzane di olio e aceto che mi ha fatto cucinare qualcosa di speciale da mettere sul blog!! Questa ricettina ha come protagonista la melanzana accompagnata da mozzarella e pomodoro UNA VERA GUDURIA !!!
Inoltre ieri è scaduto il mio contest e vi prometto che a breve saprete chi sono i due fortunati vincitori!!!!!


Ingredienti per 4 persone:
2 melanzane grandi
2 pomodori grandi
2 mozzarelle di bufala da 250g
2 uova
2 acciughe sott'olio
100g di pangrattato
50g di pesto fresco
olio per friggere
olio e.v.o
sale e pepe


Preparazione
Ricavare dalle melanzane 4 grosse fette, condirle con sale, pepe e olio d'oliva e cuocerle per 5 minuti a vapore.
Ricavare allo stesso modo 4 grosse fette di pomodoro.
Scaldare l'olio in una padella e cuocere i pomodori su entrambi i lati, condendoli con sale e pepe.
Tagliare le mozzarelle a fette delle stesse dimensionidi quelle di pomodoro e melanzane.
Appoggiare mezza acciuga sulle fette di mozzarella .
Impanare la mozzarella passandola prima nell'uovo sbattuto, poi nel pangrattato, senza far cadere l'acciuga.
Friggere la mozzarella in abbondante olio caldo.
Scaldare in forno i tre ingredienti per 5 minuti e sovrapporli su ogni piatto.
Condire con il pesto e servire.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di olioe aceto " e' tempo di melanzane"


"
Related Posts with Thumbnails